Giornata che abbiamo dedicato alla visita della Riserva dello Zingaro, che però abbiamo trovato chiusa per i recenti incendi che ne avevano distrutto la bellissima vegetazione e poi dell’area culturale dei templi di Segesta e del suo bellissimo teatro. Un’area brulla ed assolata che si trova lungo la strada tra Palermo e Trapani. Parcheggiata l’auto abbiamo fatto i biglietti e siamo entrati, seguendo le indicazioni abbiamo deciso di salire immediatamente verso l’Agorà e il teatro con la sua bellissima vista del lontano mare di Alcamo. Successivamente siamo tornati verso l’ingresso per passare a visitare il Tempio, realizzato in stile Dorico ma sembrerebbe non dai Greci bensì dagli Elimi, popolo fuggito dalla distruzione della loro città Troia e dalle loro terre occupate e conquistate dai Greci. Infatti Segesta e Selinunte sono state a lungo in guerra tra loro.