Lasciato il Grand Canyon, ci dirigiamo verso l’altro grande parco naturalistico dell’area, la Monument Valley, una zona desertica di terra ocra/rossa famosa per i suoi pinnacoli, le sue torri scavate e modellate dal vento, elemento incessantemente presente,

La zona fa parte della Navajo Nation Reservation (dove ancora vive una tribù) ed è un cosiddetto Tribal park con ingresso a pagamento. I nativi americani gestiscono tutte le attività all’interno della valle. Le guide sono formate unicamente da locali navajo.

Ci si aggira a piedi o in auto tra gli scenari più belli e memorabili dell’epopea dei films western, girare tra i pinnacoli e le rocce levigate dal vento e dalla pioggia di anni dove John Ford e John Wayne hanno girato scene di inseguimenti e sparatorie ma dove anche films come: ritorno al futuro, forrest gump, mission impossible o 2001 odissea nello spazio hanno avuto modo di sfruttare le bellissime inquadrature naturali della valle.

Una piccola tempesta di sabbia ci ha accompagnato velocemente verso il ritorno in albergo.